Caso Banca Popolare di Bari: processo penale, udienza il 16 luglio. Costituzione di parte civile degli Azionisti

Soldi 2' di lettura 29/06/2020 - L'Associazione Nazionale Consumatori - Difesa Risparmiatori informa che è fissata per il 16 luglio 2020, dinanzi al Tribunale di Bari, l'udienza del processo penale a carico di ex amministratori di Banca Popolare di Bari.​

Gli Azionisti e gli Obbligazionisti di Banca Popolare di Bari hanno la possibilità di agire per ottenere il risarcimento del danno, facendo valere le proprie ragioni – unitamente agli altri risparmiatori danneggiati – mediante la costituzione di parte civile nel processo penale.​

Oltre alla responsabilità degli imputati, anche la stessa Banca Popolare di Bari potrà essere chiamata al risarcimento dei danni, quale responsabile civile.​

Il Tribunale di Bari ha disposto un sequestro del valore di 16 milioni di euro ed ha stabilito che il processo si svolga nelle forme del giudizio immediato, vale a dire in modo più celere rispetto al rito ordinario; il giudizio immediato è applicabile, a norma del codice di procedura penale, "quando la prova appare evidente".​

Ciononostante, abbiamo constatato che non tutti gli Azionisti sono a conoscenza di questa possibilità ed è quindi fondamentale che i mezzi di comunicazione diano la più ampia diffusione della notizia.​

In questi giorni, peraltro, la Banca Popolare di Bari sta proponendo ai clienti che abbiano aderito ad almeno uno degli aumenti di capitale della Banca, deliberati ed eseguiti nel corso degli esercizi 2014 e 2015, un'offerta transattiva che comporta rinunzia ad azioni legali nei confronti della Banca stessa, a riprova del fatto che vi sono iniziative risarcitorie possibili e con buone prospettive di successo.​

Segnaliamo inoltre che l'eventuale trasformazione della Banca in Spa non incide sulla possibilità di costituirsi parte civile.​

Molti sono i Risparmiatori interessati in Umbria da questa vicenda dato che la Cassa di Risparmio di Orvieto forma parte del Gruppo della Banca Popolare di Bari.

Esortiamo quindi gli tutti gli Azionisti ad attivarsi tempestivamente tramite un'Associazione di tutela dei diritti dei consumatori o un proprio legale di fiducia.​

Gli interessati a ricevere informazioni sulla costituzione di parte civile potranno, in ogni caso, contattare, gratuitamente e senza impegno, l'Associazione Nazionale Consumatori - Difesa Risparmiatori all'indirizzo e-mail pop.bari@difesaattiva.it​

Precisiamo che per coloro che si rivolgeranno alla nostra Associazione la costituzione di parte civile sarà curata dall'Avv. Francesco Corfiati.​

Associazione Nazionale Consumatori
Difesa Risparmiatori​






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-06-2020 alle 09:00 sul giornale del 30 giugno 2020 - 181 letture

In questo articolo si parla di economia, soldi, orvieto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpjc





logoEV