Liquidazione Associazione TeMa, Sindaco Tardani respinge le accuse sulla responsabilità dell'Amministrazione

1' di lettura 22/06/2020 - In relazione ad una nota di domenica diffusa dall’ex CdA dell’Associazione TeMa, il Sindaco di Orvieto, Roberta Tardani, afferma: “apprendo da una nota firmata dai consiglieri dell’ex CdA della TeMa che la Prefettura di Terni ha deciso l’estinzione e la conseguente messa in liquidazione dell’Associazione così come da noi proposto e approvato nell’ultima Assemblea dei Soci su mandato del Consiglio Comunale.

Una scelta questa non più rinviabile alla luce della pesante situazione debitoria che ha di fatto reso impossibile il proseguimento dell’attività dell’associazione”.

“Dalla stessa nota – aggiunge - vengo a conoscenza di una presunta indagine della Procura della Corte dei Conti di cui non conosco i contenuti e le finalità come invece sembrano sapere gli ex consiglieri della TeMa. Di certo posso dire invece che ogni atto di questa Amministrazione Comunale relativa all’associazione TeMa, la cui compromessa e irreversibile situazione debitoria è stata certificata da un parere tecnico di un esperto terzo, è stato adottato nell’esclusivo interesse di tutela dell’Ente e dei cittadini orvietani.

Pertanto respingiamo, con le motivazioni che abbiamo più volte spiegato in tutte le sedi, le accuse dell’ex CdA della TeMa circa le responsabilità attribuite a questa Amministrazione Comunale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-06-2020 alle 09:02 sul giornale del 23 giugno 2020 - 182 letture

In questo articolo si parla di attualità, orvieto, comune di orvieto, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bozs





logoEV