Emergenza calore: ozono in aumento, ecco i suggerimenti dell'Arpa

anticiclone africano 'Hannibal', ondata di caldo 07/07/2015 - Con il perdurare dell’ondata di calore in atto, caratterizzata da soleggiamento intenso ed elevate temperature, si è determinato un peggioramento della qualità dell’aria, con innalzamento delle concentrazioni di ozono.

 
Si rende pertanto necessario adottare corretti comportamenti e prendere atto di quanto di seguito rappresentato. I soggetti maggiormente sensibili all’esposizione da ozono (i bambini, le donne in gravidanza, gli anziani, i soggetti asmatici e i soggetti con patologie polmonari e cardiologiche) dovranno evitare di svolgere attività fisica, anche moderata, all’aperto nelle ore più calde e di massima insolazione della giornata (fra le 12 e le 17). E’ inoltre consigliabile a tutta la popolazione di evitare di svolgere un’attività fisica molto intensa nello stesso intervallo di ore. Si suggerisce altresì di assumere cibi ricchi di sostanze antiossidanti che contengano Selenio e vitamine C ed E, quali pomodori, peperoni, patate, agrumi, fragole, meloni, uova e tonno.
 
A livello ambientale, al fine di contenere i livelli dei valori di Ozono, è sempre auspicabile l’attuazione di piccole azioni quotidiane come ad esempio preferire i mezzi pubblici per gli spostamenti urbani e utilizzare meno e in maniera più consapevole l’auto. 
 
Ulteriori informazioni sull’andamento delle concentrazioni di ozono possono essere reperite sul sito internet di ARPA Umbria (www.arpa.umbria.it) e sulla pagina facebook della “Protezione civile Comune di Perugia”.

 




Questo è un articolo pubblicato il 07-07-2015 alle 19:58 sul giornale del 08 luglio 2015 - 617 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, caldo, sole, meteo, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/alD1