Vendeva falsi salumi bio, arrestato imprenditore

Salumi 1' di lettura 25/05/2015 - I suini erano acquistati da allevatori come "normali" ma poi, durante i viaggi, venivano trasformati in "biologici" alterando la relativa documentazione.

È quanto hanno scoperto i carabinieri del nucleo antifrodi di Parma nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla procura di Torino sfociata in 28 richieste di rinvio a giudizio. Al centro della vicenda un imprenditore di Orvieto che, fra le varie aziende, ne possiede una a Chiusa San Michele, in Valle di Susa (Torino). (ANSA)





Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2015 alle 03:47 sul giornale del 25 maggio 2015 - 533 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ajTw